M.O.F. (Manutenzione Ordinaria Fabbricati) è la squadra che in ogni istituto penitenziario si occupa dei piccoli lavori interni: elettrici, idraulici, di edilizia.
Nella Casa di Reclusione di Padova è composta di tre poliziotti penitenziari e 7 persone detenute.La M.O.F. ha collaborato con AltraCittà alla prima parte di AbitareRistretti, in particolare ha realizzato

  • lavori per la realizzazione della nuova biblioteca: demolizione della parete tra le due aule originarie, apertura della nuova apertura prospiciente la Rotonda Tre, collocazione della nuova porta, dipintura del locale
  • costruzione della struttura muraria per la nuova porta del corridoio, collocazione della nuova porta
  • piastrellamento di alcune aree a macchia di leopardo, in particolare nel laboratorio di assemblaggio

I tre poliziotti penitenziari con cui si è interloquito continuamente e collaborato sono: Girolamo Principe, Roberto Piccolo, Andrea Grifalconi.
Queste le persone detenute: Lorenzo Russo e Besmir Demiri.

La cooperativa AltraCittà ha organizzato la formazione sulla sicurezza, sull’utilizzo del martello pneumatico e sul colore.